Lunedì, 31 Agosto 2020 08:33

Cucina transfrontaliera: Langhe e Costa Azzurra ai fornelli.

80 allievi e 20 docenti, italiani e francesi, questo il gruppo che per tre anni ha partecipato alle attività formative del progetto IMPACT. Un’opportunità di collaborazione e l’occasione per un confronto anche operativo sulle due tradizioni culinarie. 

La cucina transfrontaliera: Varie le occasioni in cui sperimentarsi con “la cucina d’oltralpe”: cene didattiche, concorsi culinari, eventi in Italia e in Francia. Gli allievi hanno affrontato preparazioni con prodotti territoriali di alta qualità: verdure, spezie, tagli di carne particolari. I docenti hanno guidato i ragazzi a comprendere le specificità di ogni prodotto ad apprezzarne la storia e le tecniche di produzione.  

Storia e prodotti del territorio: I video territoriali, oggi pubblicati nelle due playlist complete, hanno permesso un vero e proprio viaggio virtuale tra Alba e Cannes accompagnati da voci importanti: chef, esperti, produttori.  

Conoscere il territorio: Gli scambi tra giovani a inizio anno e la partecipazione a importanti eventi enogastronomici sono state anche un’opportunità di visitare dal vivo i due territori. Un evento primaverile ha permesso ai ragazzi italiani di cucinare nel giardino di un suggestivo castello francese sulla costa, il Castello di San Martin; La fiera del Tartufo di Alba ha regalato l’occasione per un seminario sui formaggi con ONAF e la partecipazione a showcooking stellati. Due esempi per rappresentare i numerosi momenti di scambio e conoscenza.   

Riscoprirsi “vicini”: Il percorso formativo ha rivelato via via anche gli elementi di connessione tra i due territori, le tradizioni, la cucina: verdure, spezie, carni a cottura lenta e dolci da servire in piccole porzioni con una preferenza per i prodotti da forno.  

Interessante la definizione che la chef Laurence Duperthuy dà della cucina del sud della Francia: “È una cucina basta sull’arte di non sprecare, ...una cucina inventiva e colorata, una cucina di condivisione. È l’occasione per condividere degli attimi di vita. Ad esempio quando facciamo gli gnocchi: sono molto conviviali, un piatto da fare in compagnia”. Una testimonianza che senz’altro richiama anche la cucina di Alba, Langhe Roero, la creatività piemontese, le preparazioni lunghe, il gusto della tavola.   

Letto 335 volte